Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo...

Rabbia e cordoglio per gli attentati di Bruxelles

Provo un misto di rabbia e cordoglio nell’apprendere degli attentati all’aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles, nel cuore del quartiere che ospita le sedi delle Istituzioni Europee. Avrei tante cose dire e molte considerazione da fare, ma in questo momento trovo che il cordoglio per le vittime debba prevalere sulla rabbia, per quanto legittima. Rimane, però, il fatto che le coperture di cui godono i terroristi sono o appaiono molto estese nelle periferie urbane ed evitando generalizzazioni improprie, occorre però una maggiore vigilanza sulle comunità islamiche, sulle simpatie indubbie verso certi integralismi o vergognose comprensioni di certa “intellighenzia” di sinistra come pure una ridiscussione del concetto di integrazione. Mi chiedo solo quanti altri innocenti dovranno ancora morire prima che si prendano decisioni forti per contrastare il terrorismo.

Fabio Garagnani

This post was written by

Lascia un Commento