Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo...

PRIMARIE? PRIMA STABILIAMO CHI STA COL CENTRODESTRA E CHI CON LA SINISTRA

“Primarie del centrodestra? Certo, ma prima si decida chi è realmente di centrodestra!

 

Negli ultimi giorni diversi esponenti del “centrodestra” bolognese si sono espressi a favore delle primarie per la scelta del candidato sindaco per le elezioni del prossimo anno. Ultimo in ordine di tempo Bernardini, forte del sostegno di Tosi, che, esprimendosi su Bologna, invoca le primarie. Resta però da capire primarie di chi e di cosa. Perché, mentre ufficialmente si parla di primarie del centrodestra, poi, nel passare dalle parole ai fatti, si fanno accordi e associazioni insieme al PD. È un discorso che vale tanto per Bernardini, che ha recentemente presentato la sua associazione con Sermenghi, sindaco PD di Castenaso e renziano di ferro, che, ad esempio, per NCD, che a Palazzo d’Accursio si dichiara in opposizione al PD con Valentina Castaldini, salvo poi difendere le sciagurate scelte del governo Renzi sull’immigrazione clandestina per bocca del suo portavoce nazionale, cioè la stessa Castaldini che a Bologna vuole essere contro il PD.

Quindi, prima di affrontare il dibattito primarie si/primarie no, si cominci a stabilire chi è di centrodestra perché convinto di avere una visione del tutto opposta a quelle delle sinistre, a tutti i livelli, e chi si definisce di centrodestra a seconda delle convenienze. Sia questo il criterio base per tessere l’alleanza che porterà il centrodestra a liberare Bologna nel 2016. I minestroni possono essere vincenti numericamente parlando, ma certo non possono esserlo nel momento in cui si tratta poi di amministrare. Ce lo ha dimostrato il centrosinistra, quando ha messo insieme di tutto pur di battere il centrodestra, salvo poi terminare dopo pochissimo l’esperienza di governo per l’impossibilità di mettere tutti d’accordo. Il centrodestra non ripeta gli stessi errori.”

lo dichiara Fabrizio Nofori, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia

This post was written by

Lascia un Commento