Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo...

Molinella: Se la “buona scuola” è l’Islam, noi preferiamo la cattiva

“Se, come apprendiamo oggi, nel distretto Pianura Est è “normale” che agli alunni delle elementari siano imposte lezioni di Islam, presumibilmente anche a chi non ha optato per l’ora di religione, ci chiediamo se non si ritenga altrettanto opportuno impartire agli alunni appartenenti a famiglie musulmane lezioni di Cristianesimo. Se non altro per parità di trattamento.

E se questa è la “Buona Scuola” di Renzi, noi preferiamo la “cattiva”, quella dove si impara (o, meglio, si imparava, perché oggi questo risultato non sempre è raggiunto…) a leggere, scrivere e a far di conto. E dove ai bambini, nella loro genuina spontaneità, era lasciata la libertà di conoscere e confrontarsi con i propri compagni di classe senza mediazioni e forzature impartite all’insegna del “politicamente corretto” da parte di personaggi di dubbia qualificazione.

Qualora si persistesse nel programma di lezioni di Islam alle elementari di Molinella, Fratelli d’Italia di Bologna assumerà tutte le iniziative che riterrà opportune per contrastare quest’assurda iniziativa.”

E’ quanto ha dichiarato Fabrizio Nofori, responsabile provinciale di Fratelli d’Italia di Bologna.

This post was written by

Lascia un Commento