Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo...

La Procura di Bologna apre un’indagine sull’operato del Comune

L’indagine della Procura a carico del Comune in merito allo stabile di via De Maria ci rende soddisfatti e l’inserimento anche della ex Telecom di via Fioravanti completa il quadro. Infatti siamo stati proprio noi di Fratelli d’Italia Bologna a presentare un esposto alla Procura un mese fa, per chiedere l’applicazione dell’articolo 5 del Piano Casa e giudicare le responsabilità di Merola e della Giunta in una palese violazione di una legge nazionale.

Ci auguriamo che l’indagine della Procura non sia solo uno di quegli atti dovuti che finiscono poi nel nulla, ma che sia invece un’azione volta a fare rispettare una legge dello Stato. Se a Merola e alla Frascaroli questa legge non piace é un problema loro, ma la devono comunque rispettare e applicare. 

 

Le conseguenze della loro arroganza e dello spalleggiare gli occupanti non devono ricadere sui residenti della Bolognina, costretti a convivere con una situazione di degrado e illegalità.”

 

Lo dichiarano Fabrizio Nofori, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia e Davide Nanni, consigliere FdI al Quartiere Navile.

This post was written by

Lascia un Commento