Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo...

Arresti per Droga al Centro Sociale Tsunami, è ora di farli chiudere i battenti!

“Dodici ordinanze di custodia cautelare a carico di esponenti del centro sociale Tsunami di via Larga, 15 kg di metanfetamine sequestrati, 5000 francobolli di lsd, 1000 pasticche di ecstasy, 1,5 kg di ketamina. E’ il bilancio della maxioperazione della Polizia, cui va, come cittadini in primis, il nostro ringraziamento, denominata Gandalf. Ma è soprattutto la riprova di quanto andiamo sostenendo da tempo: i cosiddetti centri sociali, che spesso godono di finanziamenti pubblici, di agevolazioni, o che comunque vivono uno stato di sostanziale impunità, spesso non sono altro che ricettacolo di malaffare, luoghi di sballo, dove lo spaccio e l’uso di droghe è considerata prassi normale. L’unica soluzione possibile, nella tutela della legalità e soprattutto dei nostri giovani, è chiudere, fisicamente, questi centri. cominciando proprio dallo Tsunami di via Larga. Auspichiamo da parte delle autorità un’azione forte in questa direzione.”

Lo dichiarano in una nota Fabrizio Nofori, portavoce provinciale e Andrea De Tomasi, responsabile del quartiere San Vitale San Donato di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale.
This post was written by

Lascia un Commento